La riproduzione della sottomissione


Ammetto che la lettura de Il comunismo del capitale del prof. Christian Marazzi, mi ha incuriosito non poco, sia per gli argomenti trattati tutti di estremo interesse, sia per la sua attualità! Naturalmente, la mia lettura si è soffermata su alcuni capitoli in particolare! Successivo al capitolo L’ammortamento del corpo macchina (di cui ho già parlato, leggi qui), c’è un altro capitolo che ripropone una conversazione con il prof. Marazzi dal titolo Bioreddito e risocializzazione della moneta, ad un certo punto si legge

Nel fordismo era la riproduzione salariale della forza-lavoro che garantiva la continuità del circuito capitalistico: come dire che il salario fungeva da tallone e misura del valore. Il salario era l’equivalente dell’oro nel regime del “gold standard”, funzionava da misura e da standar del valore. E’ nel momento in cui i processi di valorizzazione incomminciano a fuoriscire dai confini, prima nazionali e poi sempre più dai confini della fabbrica, che il salario (anche quello sociale erogato dal welfare state) entra in crisi nella sua funzione di misura e standard del valore. Qui veramente si può parlare di un passaggio ad una regolazione bio-monetaria del circuito del capitale, nel senso che il deanro creato ex nihilo è versato sempre meno come salario della forza-lavoro, e sempre più come salario del corpo dei lavoratori. Un corpo che viene disciplinato dal capitale non più attraverso la costrizione spaziale al lavoro di fabbrica, ma attraverso la sua costrizione a produrre valore in ogni spazio esistenziale. Insomma, ciò che garantisce la continuità del capitale, oggi più che mai, è la riproduzione della sottomissione (la sussunzione) del corpo della forza-lavoro a processi di produzione di valore incentrati sulla mera esistenza, sul semplice vivente.

credo che questo passaggio meriti opportuni approfondimenti, perchè a mio modesto vedere con chiarezza e lucidità estrema analizza la situazione attuale!

rif. Il comunismo del capitale, Marazzi,2010, Ombre corte, pp.227-228

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...