Never give up!


I write with a veil of sadness, I write because I feel the need of Hope! I know that what history is and what I write is often far from our daily existence, I know that many of us feel a sense of frustration, helplessness and ineptitude to an economic system which, while struggling with all our forces does not change!

I know that precariousness is the system that made us move from stiff organizations to lean and flexible organizations. I know that for this system our generation pays a huge price! I know that this system does not allow us to live! I know that robs our dreams…

So often we struggle to be ourselves. So we see our life as a collage fragmented. I know that often the human capital management is an utopia. I know that we often find ourselves sitting at a bar to dream, or to lose our dreams!

I know that sometimes it’s hard, hard… but I’m here! This is my dream, Das Humankapital is my drems, the human capital management is my dreams … I don’t want to give up my dream!

Danielle Steel writes Never settle for less than your dreams. Somewhere, sometime, someday, somehow you’ll find them.

Never give up! Yes, Never give up! Get up and go to your dream! Take it!

Good journey my friend!

2 Comments Add yours

  1. “La precarietà oggi è un modello di sviluppo. Il sistema si sviluppa e cresce precarizzando le volontà e rendendo a tempo indeterminato l’instabilità dei pensieri. La crisi è solo un acceleratore sociale di questi aspetti.” Ho scritto queste parole un pò di tempo fa e le ho scritte d’impulso. La crisi che abbiamo respirato finora e che si svilupperà nel prossimo periodo è una crisi di sistema. Non credo che ciò che macroscopicamente vediamo come crisi ovvero minore possibilità di lavoro, condizioni lavorative peggiori, impossibilità di trasformare in realtà i desideri che si hanno per il proprio futuro siano la crisi vera e propria. Credo invece che la crisi che porta a questo tipo di macroscopico sia una crisi di valori, di regole e di pari opportunità. Non c’è lavoro dignitoso se non ci sono le condizioni dignitose delle regole uguali per tutti. Le deroghe alle regole sono più comuni delle regole stesse. Quasi ormai ci si aspetta una deroga dopo la decisione di un nuova regola, magari una regola innovativa che però viene sminuita subito da un’eccezione che si adopera nei casi più comuni e più frequenti. L’equità di trattamento e di opportunità è lacunosa ed è soprattutto lacerante per le generazioni che ora dovrebbero essere il motore vero per proseguire. Non starò a dire che non c’è futuro o che tuttto è perduto, anzi dirò che quando la situazione diventa quasi grottesca bisogna uscire il carattere personalmente e il carattere del popolo. Le regole sono leggi umane e come tali possono e devono essere cambiate se la maggioranza soffre e non può andare avanti. Bisogna avere la Speranza nel cuore sempre ma avere fuori la Forza di crederci sempre senza dire che per noi si conclude qui ogni possibilità. Tutto deve essere direzionato ad uno sforzo comune che possa smuovere questo Paese. Le azioni e i risultati saranno lenti e poco visibili all’inizio ma bisogna insistere. Come dicono gli anglosassoni “the show must go on!”
    La Speranza serve ad alimentarci di prospettive. Quando il sistema ti dirà che non ci sono prospettive tu pensa per assurdo e vedrai che l’assurdo sarà realtà nel tempo. L’unica strada percorribile è il futuro, la voglia di avere un futuro. Per tutti.

    Mi piace

  2. Adele scrive:

    You write with a veil of sadness but you have the effect of a jolt of hope…I was dreaming in my dreaming…I was hoping in my hoping…The system steals our dreams or we hit them and we make them slip from hands…You say well that’s difficult, it’s hard to fight when the situation is so disastrous around, but if the system steals our dreams we must resist and to be stronger than system, we have to reinvent and to activate many resources we have, we don’t be complacent and bask just saying that everything goes wrong, we have to go ahead and to arrange at the moment, hoping that our sacrifices will bear fruit in time…don’t feel satisfied longer and above all to be worth more than all this! The hope is never too much, we have to hope also all the life! We live and we have to hope to live better! I do! Every day I wake up with my dream, lately it seems to me to pursue it in vain and that I’m waiting too much…There are times when I think that is totally unnecessary but others, like this, where the hope is stronger. It’s a matter of attitude. The people can change the world by changing your attitude, you can go from tears to smile just by changing the point of view of things…We have this power…people have the power, the power of dreams! Your post reminds me of a song I love so much of an artist who is a true symbol, an icon of the music world, in all her work there is a driving an exceptional force, instinctive and sensual…I speak about Patti Smith and the song is “People Have The Power”. I put here the link…

    We have to dream in color!😉

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...